Menù
le inziative in programma dell'associazione
L'associazione Amici del Corni mette a disposizione di chi volesse consultarli documenti, foto e appunti di alcuni illustri personaggi che hanno caratterizzato la storia degli Istituti Corni.
Contattateci tramite il modulo del sito per prendere appuntamento presso la nostra sede e visionare il materiale di vostro interesse.

Di seguito viene presentato un elenco dei documenti disponibili.


GUGLIELMO MARCONI

  • cenni biografici, foto e documenti storici del "padre delle radiocomunicazioni" Guglielmo Marconi


BIBLIOTECA

  • I motori alle Reggiane
  • "Non solo parole - le attività dell'associazione", il libro dell'Associazione
  • Documento storico: Rogito del 1927 tra il comune di Modena e l'istituto Fermo Corni
  • "Il Tornio - storia, evoluzione, arte, meccanica" Redazione a cura del consulente storico culturale prof. Olimpia Nuzzi. Racconta la storia, l'evoluzione, l'arte e la meccanica di questa macchina. E' possibile acquistare il libro presso la segreteria dell'associazione al costo di 20,00 euro
  • "Libro del Corni" Redazione a cura del consulente storico culturale prof Olimpia Nuzzi. Per ordinare il libro scrivere a info@amicidelcorni.it
  • LODOVICO CAMPARI, foto del pilota alla scuola Corni, foto dell'aliante Uribel e l'articolo pubblicato che ripercorre la vita di questo grande modenese che inspirò molti piloti di alianti negli anni 50.
  • Elenco dei diplomati agli istituti "Fermo Corni" di Modena dal 1921 al 2001
  • "Storia di Sergio Scapinelli, meccanico di Nuvolari" Biografia di un personaggio non molto noto ma molto importante per l'istituto Fermo Corni. Redazione a cura del consulente storico culturale prof. Olimpia Nuzzi.
  • Appunti dell'ing. Castellani


ING. MARIO PERSONALI

Cenni biografici

Ing. Personali Mario (4/10/1914 - 9/12/2000), laureato in ingegneria elettrica all'università di Bologna, è stato professore all'I.T.I.S. F. Corni dal 1942 al 1983.
Con il suo arrivo ed in collaborazione con il preside Malagodi, venne istituita la sezione per periti radiotecnici: era il quinto istituto in Italia, per tale specialità, dopo Torino, Milano, Vicenza e Napoli.
I primi periti radiotecnici si diplomarono nel 1947.
Ha insegnato e diretto tale corso ininterrottamente per più di quarant'anni con grande competenza e doti straordinarie di educatore. I suoi scritti migliori erano gli appunti che scriveva a mano personlmente e che poi faceva eliografare in modo che tutti i suoi allievi ne fossero in possesso ancor prima che iniziasse l'anno scolastico; ai meno abbienti ed ai più meritevoli li regalava.
Erano scritti monotematici di grande chiarezza che spaziavano dalle anticipazioni matematiche (derivate ed integrali) propedeutici allo studio delle sue materie, elettrotecnica, elettronica, radiotecnica e televisione.
I diplomati che uscivano da tali corsi venivano prenotati da aziende grandi e piccole come la RAI, la Telettra, la Marconi, la Ducati, la Italtel, la Timo-SIP (oggi Telecom), la Sirti, la Olivetti, la IBM, ecc.
Quando fu dato l'accesso all'università nel 1962 (previo esame di ammissione), parecchi proseguirono gli studi universitari e oggi si contano cattedratici anche all'università di Modena; altri sono diventati imprenditori di aziende rinomate.
Tutto ciò a conferma dell'ottima preparazione di tali periti sotto la guida dell'Ing. Personali che fu ancora più grande come preparatore di futuri uomini. Moltissimi dei suoi studenti sono tornati più volte a scuola a rendergli omaggio ed a ringraziarlo per il bene loro fatto.

Alcuni allievi dell'ing. Mario Personali, fondatore del corso radiotecnici dell'Ist. Tecnico Industriale di Modena, in accordo con l'associazione "Amici del Corni", si sono fatti carico del recupero, presso la sua famiglia, dei numerosi manoscritti, di carattere tecnico scientifico che furono usati come libri di testo e di studio da tutti i suoi allievi, dal 1942 al 1983 (ininterrottamente).
La famiglia ha permesso volentieri che tale materiale potesse essere ancora utile in qualche modo e che l'enorme lavoro di appassionato docente e maestro fosse a disposizione di quanti vorranno utilizzarlo (in copia) con il solo obbligo della citazione della fonte, e per questo ringrazia quanti hanno collaborato all'iniziativa.

L'elenco degli scritti fondamentali, assieme ad alcune monografie di grande importanza per il corso radio (poi telecomunicazioni), viene indicato di seguito.

  • Antenne: "Guide d'onda" e "Dalle linee alle antenne"
  • Cultura generale: "circuiti accoppiati ed esercizi", "derivate e integrali", "la piu piccola classe", "leggi esp e unita log", "logaritmi per carita", "mater didat originale", "registrazione magnetica cenni 1"
  • Macchine: "macchine a corrente alternata", "macchine a corrente continua"
  • Transistori
  • Radio e televisione: "il cinquantenario della radio", "televisione"
  • Trasformatori
  • Filtri
  • Suoni: "suoni e armoniche", "suoni monografia"
  • Amplificatori: "amplificatori ideali monografia", "stadi amplificatori di AF", "stadi amplificatori di BF"
  • Monografie tematiche e capitoli del libro: "modulazione", "regimi di lavoro", "rivelazione e ricezione", "scarica di un condensatore", "suoni e armoniche"
  • Elettrotecnica: "correnti alternate", "elettrotecnica generale"


FERMO CORNI

  • Albero genealogico Corni
  • La storia di Fermo Corni Estratto e foto dal libro del Corni, redazione a cura del consulente storico culturale Olimpia Nuzzi.
  • Conferenza su grafologia di Fermo Corni: "Conferenza di Grafologia - La personalità di FERMO CORNI dalla lettera nobilissima al Sindaco di Modena", "Atti del Consiglio Comunale", "Lettera autografa di Fermo Corni", "Lettera di risposta"


DE CASTRO

L'associazione "amicidelcorni" presenta due documenti che mostrano come l'ITI/IPI del Corni, già nei lontani anni '60, si preoccupava, di tenere aggiornate le conoscenze verso le tecnologie che man mano si mostravano di assoluto interesse per i futuri diplomandi. Per fare questo invitava persone esperte, fra cui nostri studenti già diplomati e operanti in prestigiose realtà (di televisione, di telefonia, di ponti radio e di elettronica in generale) per es. G. Bruni e G. Setti, nonchè professori universitari, come De Castro, Calandrino, Immovilli e Vannucchi dell’università di Bologna.
Fra questi, la figura più prestigiosa è certamente quella del prof. E. De Castro, fondatore delle scuole di elettronica per l’ingegneria dell’informazione e delle telecomunicazioni (A R C E S), scomparso a soli 56 anni.
Uno dei due è un documento dove viene commemorato dai colleghi nel 20° anno dopo la morte.
Il secondo documento è rappresentato da due lezioni (assolutamente inedite) sui transistori tenute all’istituto F.Corni dal Prof. E. De Castro, agli insegnanti e ai diplomandi radiotecnici. Tali lezioni furono registrate con un magnetofono dell’epoca e quindi trascritte fedelmente (ricordando e riproducendo, con rara maestria, le figure) dall’ing. Personali. Il documento è risultato di 12 pagine.
Queste note di presentazione sono state redatte da un ex docente ‘testimone oculare’, che ci teneva a far conoscere questo raro documento di uno scienziato che vuol far capire che se il Corni ha fatto grande Modena qualche buona ragione c’era.
- Valter Guerzoni, 2009 -

  • "Ricordo della figura e dell'opera di Ercole De Castro", di Giorgio Baccarani
  • "I transistori e le loro applicazioni", trascrizione delle lezioni orali di De Castro


cellulare 338 7736584
oppure presso l'ITIS F.CORNI in largo Moro, 25
Viale Tassoni, 3 - 41100 Modena
Tel. 059 400735 - email: info@amicidelcorni.it
Sito realizzato da